Torna alla Home-Page


Home              Contattaci              Regolamento per gli autori e per chi vuole collaborare              Ultimi aggiornamenti nel sito



LE COMETE
di Gianfranco Maglieri

5. GLOSSARIO


Anticoda
Quando al coda di una cometa sembra puntare verso il Sole, questa è chiamata anticoda o anche coda anomala di tipo III. Ciò avviene quando la cometa produce grande quantità di particelle di polvere pesante, le quali stazionano lungo l'orbita della cometa invece che essere spazzate via dal vento solare.

Chioma
L'atmosfera temporanea intorno ad un nucleo cometario; il componente gassoso è generalmente sferico, quello di particelle solide si distribuisce in un inviluppo parabolico.

Coda
La coda di una cometa è la sua caratteristica più distintiva. Generalmente punta in direzione opposta al Sole, appare come una fascia appesa alla cometa di forma e lunghezza che può variare a seconda della quantità di materiale espulso/sublimato.

Coda tipo I
Coda cometaria di ioni.

Coda tipo II
Coda cometaria di polvere o ghiaccio.

Coda tipo III
Anticoda.

Fase
Angolo cometa-Sole-osservatore.

Magnitudine
Valore di luminosità di un oggetto nel cielo. Attualmente, per le comete, si considerano formule che tengono conto della diversa luminosità prima e dopo il perielio.

Nucleo
Il nucleo è generalmente nascosto dalla chioma e dal materiale espulso per via del riscaldamento solare. Racchiude la parte solida della cometa ed è composto da acqua, ammoniaca ed anidride carbonica. Il vero nucleo di una cometa è stato osservato solo una volta, in occasione della missione Giotto.

Perielio
Il punto dell'orbita cometaria più vicino al Sole.

U.A.
Unità Astronomica, pari a 149.597.870 km; è quasi uguale alla distanza media Terra-Sole.


Indice Le comete Astrocultura Tesine

Coordinamento: Pasqua Gandolfi
Copyright Astrocultura UAI  2003